fbpx

AGNOLI MANTOVANI: LA RICETTA ORIGINALE

I tortellini sono buoni si, ma hai mai provato quelli mantovani? Si chiamano “agnoli” e sono i protagonisti indiscussi dei pranzi di Natale mantovani.

Si tratta di una ricetta che viene tramandata di generazione in generazione e ogni anno, quando si avvicina il Natale, riunisce nonne, mamme e figlie per la loro preparazione. Come per tutte le ricette di famiglia, ognuno ha la sua versione, questa è la nostra.

agnoli mantovani: LA RICETTA ORIGINALE

agnoli mantovani: LA RICETTA ORIGINALE

I tortellini sono buoni si, ma hai mai provato quelli mantovani? Si chiamano “agnoli” e sono i protagonisti indiscussi dei pranzi di Natale mantovani. I nostri Natali, la nostra famiglia è infatti originaria di quelle zone.

Si tratta di una ricetta che viene tramandata di generazione in generazione e ogni anno, quando si avvicina il Natale, riunisce nonne, mamme e figlie per la loro preparazione. Come per tutte le ricette di famiglia, ognuno ha la sua versione, questa è la nostra.

INGREDIENTI

INGREDIENTI

PER IL RIPIENO

  • PROSCIUTTO COTTO  ALTA QUALITÀ 500 g
  • PROSCIUTTO CRUDO 500 g
  • PARMIGIANO REGGIANO DOP 300g
  • PANE GRATTUGIATO 200g
  • UOVA 2
  • CARNE DI MAIALE 500g
  • SALE q.b.

PER LA PASTA

  • FARINA 400 gr
  • UOVA 4
Prosciutto cotto Bongustaio

PROCEDIMENTO

1. Per prima cosa occorre preparare il ripieno: lessare separatamente carne e prosciutto cotto con prosciutto crudo, farli bollire almeno 2 ore. Una volta cotti tritare finemente, aggiungere il fomaggio e il pane grattugiato (bagnato con il brodo ottenuto). Unire da ultimo le uova ed impastare bene il tutto.

ripieno per agnoli

2. Per la sfoglia utilizzate 400 grammi di farina e 4 uova, impastate il tutto, finchè non otterrete un composto omogeneo e ben elastico. Per velocizzare il tutto vi consigliamo di utilizzare un’impastatrice. Lasciate riposare l’impasto sotto un panno per 20 minuti.

sfoglia di pasta fresca all'uovo per agnoli

Abbiamo la pasta, abbiamo il ripieno, adesso arriva il momento più importante di tutti.. come realizzare questi agnolini mantovani?

3. Riprendete la pasta che avevamo lasciato riposare, tagliatene una piccola quantità e stendetela con l’aiuto di un mattarello oppure con l’aiuto di una sfogliatrice.

4. Una volta ottenuta una sfoglia abbastanza sottile stendetela sul piano di lavoro, prendete dei piccoli pezzi di ripieno, fate delle piccole palline e iniziate ad appoggiarle sulla sfoglia ad intervalli regolari.

ricetta agnoli mantovani procedura

5. Ripiegate la pasta in modo da coprire il ripieno, tagliate la striscia e infine separate quelli che andranno a diventare i singoli agnoli inmodo da ottenere dei piccoli quadrati con al centro il ripieno.

preparazione agnoli

6. Appoggiate un dito al centro e avvolgetelo con i lembi della pasta e chiudete bene il cerchio.

chiusura agnolo mantovano

7. Ecco il vostro agnolo mantovano.

agnolo mantovano

PIATTI

Ora che i nostri agnoli sono pronti possiamo finalmente cuocerli! Mettili in brodo bollente per pochi minuti. Una volta pronti possiamo servirli sia in brodo che bagnati con il lambrusco, come da tradizione contadina mantovana (il cosiddetto “sorbir d’agnoli”), oppure nella versione meno dietetica ma molto golosa: asciutti con una crema di mascarpone e parmigiano reggiano. Buon appetito!

CONSERVAZIONE

Puoi conservarli in frigorifero per 2-3 giorni oppure congelarli in freezer scongelarli al bisogno.

Altri articoli dal nostro blog

2021-12-23T09:29:25+01:00